a

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium natus error sit omnis iste natus error sit voluptatem accusantium.

@2018. Select Theme All Rights Reserved.

top

Cornigliano Ligure è nota ai più per il colossale stabilimento delle acciaierie di stato, l’ILVA, per le lotte operaie e per il suo essere orgogliosamente quartiere operaio.
Pochi sanno invece che prima del momento fordista, Cornigliano fu un’amena località balneare che ospitava in villeggiatura la nuova borghesia produttiva di fine ‘800 ed ancora prima fu luogo d’ozio e di svago delle famiglie aristocratiche genovesi, di cui le monumentali ville superstiti, integrate ora completamente nel tessuto urbano, ne sono ancora ricca testimonianza.

Pochissimi, infine, sanno che l’avventura imprenditoriale di una famiglia genovese divenuta famosa per le caramelle, iniziò proprio a Cornigliano e più precisamente ancora, nel 1926 nasceva qui la famosa fabbrica Dufour. L’attività produttiva della fabbrica ha ormai da tempo lasciato i suoi spazi ad associazioni sportive locali, molto attive nel quartiere.

Il progetto del nuovo edificio disegna una nuova continuità stereometrica con le copertura del edificio esistente al quale si collega mediante una galleria coperta.
Il nuovo volume si configura solo parzialmente come ampliamento volumetrico a seguito di mirate demolizioni di porzioni del fabbricato esistente.

Le tecnologie utilizzate nel progetto (principalmente a secco) e l’organizzazione dei lavori di cantiere, facilitate anche dalla gestione in BIM dell’intero processo, permetteranno di non interrompere le attività delle associazioni mantenendo una fondamentale continuità nell’uso degli spazi.

Una precisa ricerca sui materiali si è orientata verso l’uso di tecnologie innovative e materiali prodotti da cicli virtuosi di riutilizzo, come ad esempio, il policarbonato utilizzato per le facciate.
Le performance termiche e le fonti di energia rinnovabili introdotte garantiranno un edificio a consumo “quasi zero” capace di garantire altissime prestazioni di confort a fronte di bassissimi consumi.

Questo sarà il primo edificio pubblico della città di Genova ad avere una certificazione LEED di tutte le sue fasi: dalla progettazione all’esecuzione con l’obiettivo condiviso con la committenza di raggiungere la certificazione LEED di livello più alto (LEED platinum).

Le aree esterne, infine, in cui prima dominavano le auto e l’asfalto, si aprono ora al quartiere con una nuova pavimentazione drenante di colore chiaro e due nuovi esemplari arborei: un Platanor Vallis Clausa ed un Ginkgo biloba.

Archeologo

Architetto

Geologo

Ingegnere

Paesaggista

Riqualificazione dell’area ex Dufour a Genova Cornigliano
LUOGO:

Comune di Genova

CRONOLOGIA:

2019 – in corso

DATI DIMENSIONALI:

Area di progetto 2880 mq – Nuovo edificio 500 mq

COMMITTENTE:

Sviluppo Genova Spa

INCARICO:

Progetto definitivo, progetto esecutivo

TEAM DI LAVORO:

Arch. Mauro Traverso, Arch. e Paes Egizia Gasparini, Arch. Matteo Rocca, Arch. Valentina Dallaturca, Ing. Mauro Sassu, Ing. Andrea Guerra, Ing. Claudio Gianì, Geol. Marcello Brancucci, Archeol. Laura Sanna
Jacopo Battistini, Mattia Leonardi, Paola Odone, Ing. Mario Lucio Puppio, Ing. Martina Ferrini

PARTNER:

SAB srl (capogruppo)

STATO DEI LAVORI:

Progetto esecutivo in corso